I lavori del percorso

Passeggiata tra piante in Haute-Gironde, 2017

Nel 2017, è con il tema del patrimonio vegetale di Plassac che abbiamo aperto il progetto: "Plant walk in Haute Gironde", durante il quale abbiamo coinvolto il ceramista Eric Roger, che ci ha insegnato a stampare le piante raccolte in campagna del villaggio nel terreno e li abbiamo inseriti e denominati nel mosaico.

Questo mosaico illustra anche le nostre canne al confine con la Gironda e senza dubbio le uve delle nostre vigne.

Si trova sul muro del museo della villa gallo-romana di fronte a un albero secolare.

Materiali: marmo, Litovi, smalti veneziani, ceramica.

Produzione di gruppo presso il laboratorio di mosaico Babylon.

Riflessioni sull'estuario della Gironda, 2017

Per questo secondo progetto abbiamo collaborato con l'artista del vetro colorato Dominique Gillet con cui abbiamo realizzato piramidi multicolori in vetro colorato Tiffany che abbiamo poi inserito nel mosaico. Questo cerca di tradurre la bellezza e la versatilità dei colori dei nostri tramonti sull'acqua dell'estuario e nel cielo. Questi cambi di luce operano ogni ora del giorno sull'opera grazie alla proiezione rotante dei colori trasparenti delle piramidi di vetro sul mosaico in base alla posizione del sole e agli specchi colorati nelle onde rappresentate sull'opera.

Questo mosaico è posto vicino all'estuario e la sua linea dell'orizzonte si collega perfettamente con l'orizzonte naturale del fiume.

Materiali: marmo, smalti veneziani, specchio Ravenna, piramidi di vetro colorato.

Produzione di gruppo presso il laboratorio di mosaico Babylon.

Finestra sull'estuario, 2018

Questa cornice bifacciale, aperta al paesaggio fluviale da un lato e al borgo antico dall'altro, contribuisce alla valorizzazione del nostro patrimonio visivo naturale.

È una cartolina vivente la cui struttura rievoca le nostre capanne di pescatori che disseminano il bordo del nostro fiume.

Il tema decorativo dei bordi della cornice illustra la fauna del confine della Gironda ... uccelli, roditori, insetti ecc ...

Materiali: gres ceramico, smalti veneziani, specchio Ravenna, vetro tiffany.

Produzione di gruppo presso il laboratorio di mosaico Babylon.

Imbarcati su Muse, 2018

Questa barca lunga 4 m, ricoperta di mosaico sul tema della pesca, rappresenta 12 pesci dell'estuario sui bordi dello scafo. Sono accompagnati da una "corda" in treccia romana che forma una piccola onda che anima lo sfondo (un cenno ai mosaici della nostra villa gallo-romana).

Il fondo dello scafo ricoperto di specchi azzurri e cosparso di stelle fosforescenti dona un carattere incantevole alla nostra barca.

Abbiamo anche realizzato lo stemma del paese a prua.

Questo lavoro “titanico” ha richiesto la partecipazione di 12 tirocinanti permanenti e l'intervento di 35 volontari curiosi ed entusiasti per poter partecipare al progetto. I nomi di tutti i partecipanti sono stati incisi sulle tessere della barca.

Materiali: gres, smalti veneziani, specchio Ravenna, vetro tiffany, tessere fosforescenti.

Produzione di gruppo presso il laboratorio di mosaico Babylon.

I nostri vecchi strumenti per il vino, 2019

Il paese ospita una piccola cantina vinicola dove si possono trovare gli attrezzi dei nostri avi, si è deciso di rendergli omaggio grazie ad un grande affresco che irrompe sulla parete del piccolo edificio. Pertanto, sono rappresentati diversi strumenti caratteristici di ciò che si può trovare all'interno. I nomi degli strumenti appresi man mano che vengono dimenticati sono incorporati nelle ceramiche incorporate nell'opera musiva.

Materiali: gres ceramico, smalti, marmo, ceramica.

Produzione di gruppo presso il laboratorio di mosaico Babylon.

Danza delle maree, 2019

Questo trittico orizzontale all'ingresso del villaggio porta il visitatore sulla superficie dell'argine del fiume con i suoi cicli e le variazioni di densità sotto l'influenza della luna. I colori presenti cercano di mostrare al camminatore che l'acqua del fiume non è solo marrone e fangosa, la luce che ne tocca la superficie la trasforma e la colora di oro, blu-violaceo, argenteo e giallo ocra ... è un modo di invitandoti a guardare la natura per la bellezza che generosamente offre e non solo per l'idea che ce l'abbiamo.

Materiali: gres porcellanato, smalti.

Produzione di gruppo presso il laboratorio di mosaico Babylon.